NUOVA MODALITÀ DI PAGAMENTO PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DAL 1 MARZO 2021

Pubblicata il 25/02/2021

Dal 1 marzo 2021 sarà OBBLIGATORIO convogliare qualsiasi pagamento verso il Comune, attraverso il nodo nazionale PagoPA.
PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito web dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:
Presso le agenzie della banca;
Utilizzando l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA);
Presso gli sportelli ATM  (se abilitati);
Presso i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5.


L’obiettivo è quello di permettere al cittadino di scegliere metodi di pagamento moderni, a minima frizione, e al mercato di poter integrare lo strumento, aggiungendo facilmente nuovi strumenti di pagamento innovativi, rendendo il sistema più aperto e flessibile.

Cosa posso pagare con pagoPA
PagoPA ti permette di pagare tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli e qualsiasi altro tipo di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali, ma anche verso altri soggetti, come le aziende a partecipazione pubblica, le scuole, le università, le ASL.
Esistono due tipologie di pagamento: spontaneo o predeterminato
I pagamenti spontanei permettono di effettuare versamenti direttamente al Comune per determinati servizi attivabili su richiesta del cittadino (ad es. iscrizione concorsi pubblici, contributo di costruzione, Scia, certificato di destinazione urbanistica). 
Alcuni servizi possono essere pagati SOLO a seguito di avviso (predeterminato) e NON spontaneamente.


Categorie news

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto